AUTORIZZAZIONE TRASPORTO CADAVERE ESTERO

AUTORIZZAZIONE TRASPORTO DI CADAVERE  all’ESTERO

Responsabile del procedimento/ provvedimento finale: sig. Letizia Lucia

Il trasporto della persona defunta presso un altro Stato può avvenire solo dopo il rilascio dell’”accertamento di morte” Il trasporto  richiede la presentazione di una domanda e il rilascio di un passaporto mortuario o autorizzazione al trasporto salma. Per sapere cosa occorre, bisogna distinguere a seconda che lo Stato di destinazione sia o meno aderente alle convenzioni internazionali in materia.

In Stati aderenti alle convenzioni internazionali
Occorre la presentazione di una domanda per il rilascio di passaporto mortuario, in marca da bollo di € 16,00, o direttamente dal cittadino oppure, con delega, tramite impresa autorizzata all’esercizio dell’attività funebre  
Occorrono:
1. nel caso si presenti l’impresa, oltre alla delega all’impresa stessa, copia di documento d’identità del delegante;
2. un certificato di morte su modello internazionale ;
3. il verbale di incassamento in bollo, rilasciato dalla ASL –

4. nel caso sia stata interessata l’Autorità Giudiziaria, il nulla osta di quest’ultima, valido per l’espatrio, da richiedere alla Procura di S.Maria C.V.
5. una marca da bollo da € 16,00 da applicare sul passaporto mortuario.

In Stati non aderenti alle convenzioni internazionali
Oltre alla documentazione elencata sopra, è necessario presentare il nulla osta all’ingresso della salma rilasciato dal Consolato o dall’Ambasciata dello Stato verso il quale è diretta.

Dove rivolgersi : Ufficio Stato civile- PEC: demograficirecale@alphapec.it

Sig. Letizia Lucia – tel. 0823/461021 – fax 0823/461010

Modulistica :SI

Torna all'inizio dei contenuti